domenica 29 novembre 2015

Nel 750° anniversario della nascita di Dante (2015): taccuino di lavoro, Convegno: Letteratura e Musica del Duecento e del Trecento, Certaldo, Casa del Boccaccio, 17-19 dicembre 2015



Nella felice circostanza del convegno a Certaldo, invitato, con l'amico Sandro Bertelli, dall'Ente Nazionale Giovanni Boccaccio e dal Centro Studi sull'Ars Nova Italiana del Trecento a presentare un volume che vede la mia partecipazione con uno scritto su Boccaccio editore di Dante (Dentro l'officina di Giovanni Boccaccio. Studi sugli autografi in volgare e su Boccaccio dantista, a cura di S. Bertelli e D. Cappi, Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana 2014; il mio scritto è: Boccaccio editore e commentatore di Dante, alle pp. 163-85 del volume); coglierò l'occasione per tracciare un bilancio sintetico dei lavori fin qui fatti in prospettiva della realizzazione di un nuovo testo critico della Commedia, e più in generale riguardo allo studio della tradizione manoscritta del poema dantesco; e indicherò poi le cose da fare entro la data del 2021, settecentenario della morte di Dante (1321-2021), entro la quale condurre finalmente in porto un progetto concreto di nuova edizione critica della Commedia.